Privacy Policy

Viaggio nel Molise delle Mainarde e nel Beneventano Sannita e Longobardo – 9/10 Ottobre 2021

Partenze: Teramo (Parcheggio dell’area cimiteriale di Cartecchio): ore 6,00 – San Benedetto del T. (via de Gasperi): ore 6,45 – Mosciano S.A. (Svincolo A14, area di servizio del Bar 101): ore 7,15 – Pescara Ovest (IKEA): ore 7,45 Oltrepassati gli estremi confini meridionali dell’Appennino Abruzzese si entra nell’ampia vallata dell’Alto Volturno. La sub-regione è dominata dalle catene montuose della Meta e delle Mainarde (ultime propaggini del Parco Naz. d’Abruzzo). In questo stesso contesto, prezioso sotto il profilo naturalistico, coesistono anche ricche testimonianze storico-culturali (nei pressi delle sorgenti fu fondata nel 703 d.c. l’Abbazia benedettina di San Vincenzo al Volturno, candidato all’iscrizione nel patrimonio UNESCO). Ancora più a sud, tra catene minori dell’Appennino Meridionale (Monti del Sannio, del Taburno e del Camposauro) sorge la città di Benevento, antica capitale di popoli sanniti e, nel Medioevo, dell’omonimo Ducato Longobardo. Questo il territorio, fa parte a pieno titolo di quell’Italia “minore”, poco conosciuta, che andremo a visitare in questo mini viaggio di due giorni che comprenderà anche una traversata in pullman, dal versante campano a quello molisano del Massiccio del Matese. Programma del viaggio del 1°giorno: – Soste in itinere sul Piano delle Cinque Miglia, a Letino (CE) con ascesa al Castello Medievale (dislivello 100m) ed al Passo di Miralago sul Lago del Matese. – Pranzo al sacco. – Arrivo a Benevento: visita della Chiesa Longobarda di Santa Sofia (VIII Sec. – Patrimonio UNESCO), del Chiostro di Santa Sofia con il Museo del Sannio e dell’epoca Longobarda, dell’Arco di Traiano (II sec. d.c., ubicato all’inizio della via Traiana, uno degli archi trionfali di epoca romana meglio conservati). Costo complessivo: 4€ – Cena e pernottamento. Programma del 2°giorno: – Trasferimento da Benevento all’alta Valle del Volturno. – Visita guidata alle rovine dell’Abbazia di San Vincenzo al Volturno (patrimonio UNESCO di epoca longobarda IX°sec. – Ingresso e guida da pagare a parte: 10€ a persona). – Sosta alle Sorgenti del Volturno (pranzo al sacco nell’area pic-nic). – Traversata dalle sorgenti a Rocchetta Vecchia (rovine del villaggio medievale) ed al lago di Castel San Vincenzo (bacino artificiale ai piedi dei Monti delle Mainarde). Dislivello: 200m Sviluppo: 5km Tempo di percorrenza: 3 ore Partenza per il rientro. QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 145,00€ La quota comprende: viaggio in pullman, mezza pensione in Hotel e pranzo al sacco del 2°giorno La quota non comprende: ingresso nei siti monumentali di Benevento (4,00 €) , biglietto d’ingresso e servizio di guida per la visita dell’Abbazia di San Vincenzo al Volturno(totale 10,00 €)...

Clicca per saperne di più

CALABRIA 2021 – 3/8 LUGLIO – 6 GIORNI 5 NOTTI

1° giorno- (Sabato 3 luglio) Partenze: Teramo (Garage bus Ripani): ore 4,50 San benedetto del Tronto (Via de Gasperi): ore 5,30 Mosciano S.A. (Area di servizio Bar 101): ore 6,00 Casello Pescara Ovest (IKEA): ore 6,30 Visita in itinere del Castello di Federico II a Castel Lagopesole (PZ) e del centro storico di Pizzo Calabro (CS) con il castello prigione di Gioacchino Murat. Biglietti ed ingresso in ambedue i siti (facoltativi). Arrivo, cena e pernottamento a Vibo Valentia (Hotel Vecchia Vibo). 2° giorno – (Domenica 4 luglio) Mattino: partenza per Palmi. Escursione a piedi in direzione del Monte Sant’Elia (526m) che si affaccia, a picco sul mare, sulla “Costa Viola” da Palmi a Bagnara Calabra ed a Scilla con stupendi panorami sul Mar Tirreno dall’Etna a Stromboli e tutte le Isole Eolie (con buona visibilità) fino al promontorio di Capo Vaticano. Pranzo al sacco. Pomeriggio: partenza per Scilla. Visita facoltativa (biglietto) alla Rocca/Castello dei Ruffo di Calabria. Passeggiata libera nel Rione Chianalea (borgo dei pescatori di pesce spada) con le case abbarbicate sugli scogli e, sull’altro lato del promontorio, nella bella Spiaggia delle Sirene Rientro nell’Hotel Vecchia Vibo. 3° giorno – (Lunedì 5 luglio) Partenza per Tropea: visita del centro storico e discesa sul lungomare. Mattinata libera su una delle spiagge. Pranzo al sacco. Nel pomeriggio, trasferimento a Capo Vaticano con breve camminata fino al belvedere sulle baie del Capo. Discesa dal faro fino alla spiaggia delle Grotticelle. Bagno e altre attività libere fino all’ora della ripartenza per l’Hotel Vecchia Vibo. N.B. E’ facoltativa ed individuale l’adesione ad una mini crociera con andata e ritorno da Tropea lungo tutta la Costa degli Dei con soste per il bagno nelle baie più belle (3 ore). Costo per persona: 35,00 €. Prenotazione e informazioni sul sito “Get your guide.it – Tropea” 4° giorno – (Martedì 6 luglio) Partenza per Gerace (costa Jonica) visita con guida del centro storico. Pranzo al sacco. Trasferimento a Stilo. Visita con guida della “Cattolica” (Chiesa Bizantina -VI sec.). Ascesa alla panoramica vetta del Monte Consolino (ruderi di un castello normanno). Trasferimento verso nord in direzione di Catanzaro Lido. Cena e pernottamento presso l’Hotel Niagara. 5°giorno – (Mercoledì 7 luglio) Trasferimento da Catanzaro lido a Rotonda (Parco Naz. del Pollino) sulle strade panoramiche che attraversano gli immensi boschi e gli altipiani della Sila, costeggiano il pittoresco Lago Ampollino (CZ) e il centro turistico di Camigliatello Silano. Pranzo al sacco. Pernottamento presso l’Hotel Miramonti di Rotonda. 6° giorno – (Giovedì 8 Luglio) Mattino: escursione con guida alla scoperta dei Pini Loricati nel Parco Naz.le del Pollino, dal Colle dell’Impiso alla Grande Porta del Pollino. Dislivello: 450m. Sviluppo: 12 km. Tempo: 6 ore. Pranzo al sacco. Rientro in nottata,...

Clicca per saperne di più

TREKKING SELVAGGIO BLU IN SARDEGNA – 5-11 Settembre 2021

Itinerario di sei giorni in uno dei pochi luoghi in Italia dove è ancora possibile vivere l’avventura; stiamo parlando di Baunei, un paese di collina (480 mt s.l.m.) che comprende un territorio tanto vasto quanto vario. I suoi 24.000 ettari comprendono estesi altipiani, montagne e splendide spiagge. Con le tappe del nostro trekking raggiungiamo diverse località: “Us Piggius”, l’insenatura di Portu Cuau, la spiaggia di Cala Goloritzè, Ololbissi e Cala Sisine, spostandoci continuamente tra picchi di bianco calcare, il verde della macchia mediterranea e l’azzurro del mare nell’isolamento più completo, visitando gli antichi ovili dei pastori Baunesi e i punti panoramici più belli della costa Orientale. Si parte da Pedra Longa per raggiungere la località “Us Piggius” a circa 700 mt. slm, aggirando la panoramica cengia Giradili. La tappa successiva, che comprende alcuni suggestivi passaggi attraverso scale di ginepro attrezzate dai pastori, ci conduce a Portu Cuau, raggiungendo diversi punti panoramici dai quali possiamo ammirare il Golfo di Arbatax. Da Portu Cuau una comoda mulattiera ci porta a Punta Iltiera, una falesia di 250 mt a picco sul mare che domina il Golfo di Orosei, da qui si prosegue fino a Serra Salinas, circa 500 mt. slm, che sovrasta e si giunge al bivacco nel bosco di “genna a mudregu”. Il giorno dopo bagno nella splendida Cala Goloritzè, dominata dall’Aguglia, un siluro di roccia verticale meta di arrampicatori. Nella discesa verso la Cala un lungo tronco di Ginepro poggiato in verticale contro una parete rocciosa ci permette l’accesso all’ovile Pilighittu. L’itinerario da Cala Goloritzè a Ololbissi è il tratto più impegnativo, con diversi dislivelli da superare sia in salita che in discesa, tanto che si rende necessario l’uso delle corde, con arrampicate in alcuni punti di quarto grado, e quattro discese in corda doppia da 23, 15, 15, 15 mt, trasformando il trekking in un vero e proprio percorso alpinistico. Anche nella tappa seguente, da Ololbissi a Cala Sisine, il trekking si alterna all’alpinismo vero e proprio, con arrampicate di quarto grado e quattro discese in corda doppia da mt 23, 45, 45 e 23. Il fondo meno accidentato la rende comunque meno faticoso. PROGRAMMA DI VIAGGIO 5-11 Settembre 2021 1° giorno- Domenica 5 settembre Arrivo a Golgo con mezzi propri Da Golgo raggiungiamo in fuoristrada la località Pedra Longa Partenza a piedi per Gennirco Proseguiamo lungo un comodo sentiero fino alla Cengia Giradili che sale sulla falesia per 780 mt fino a raggiungerne la cima. Da qui possiamo spaziare con lo sguardo su tutto il Golfo di Arbatax verso il mare e fino alle cime del Gennargentu verso l’interno. Proseguiamo fino all’ovile di Gennirco Pranzo al sacco lungo il percorso Cena e pernottamento a Gennirco Tempo di percorrenza...

Clicca per saperne di più

VIAGGIO NELLE “CALABRIE” Dal 23 al 27 settembre 2020

Partenze da Teramo ore 5,00 San Benedetto del Tronto ore 5,45 Mosciano Sant’Angelo ore 6,15 Pescara nord (IKEA) ore 6,45 Innanzitutto, per ciò che riguarda il nome, tentando di fare chiarezza, facciamo un po’ di…. confusione. I Calabri erano un popolo che aveva colonizzato, provenendo dai Balcani, l’attuale Salento e, Apulia-Calabria era chiamata l’attuale Puglia fino a quando la regione non fu conquistata dai Longobardi; i Lucani e i Bruzi erano invece i popoli che conflissero per secoli – anche contro le potenti colonie Magno Greche – e si contesero i territori a sud della Campania che, sotto il dominio romano, fu chiamato Lucania-Bruttii. Solo sotto il dominio Bizantino, il nome Calabria fu “esportato” dalla Puglia e, da allora esso contraddistingue la Regione meta del nostro viaggio; i suoi abitanti, oggi, si chiamano calabresi e non calabri…….. così, si chiude il cerchio. E allora, perché “Calabrie”? Calabrie perché nella stretta e lunga “punta” dello stivale si evidenzia una estrema variabilità di situazioni ambientali, climatiche, sociologiche e storiche che rendono questa regione frammentata, mutevole e sorprendente per chi la conosce solo per la fama, pur meritata, di alcune località costiere. Le “Calabrie” vanno quindi visitate da nord a sud, da mare a mare e, comunque, andando a cercare, uno alla volta, quei luoghi di suggestiva bellezza o di particolare interesse storico-culturale che nel loro insieme possono dare un aiuto a capire una regione complessa ed affascinante. Sintesi del programma 23 Settembre In itinere, breve escursione nel borgo abbandonato di Laino Castello. Pranzo al sacco. Trasferimento a Pizzo Calabro con visita del Castello Aragonese o di Murat. Trasferimento a Vibo Valentia presso l’Hotel Vecchia Vibo***. Cena e pernottamento. 24 Settembre Dopo la colazione, trasferimento in pullman a Reggio Calabria. Visita del Museo Archeologico Nazionale (Bronzi di Riace) e passeggiata sul lungomare definito sulle guide come il chilometro più bello d’Italia. Bei panorami sulla vicina costa siciliana con l’Etna sullo sfondo. Pranzo al sacco. Trasferimento in pullman in direzione di Palmi. Sosta panoramica sul Monte Sant’Elia presso il Belvedere delle Tre Croci a picco sulla Costa Viola e vista che spazia da Palmi a Bagnara Calabra e a Scilla; in lontananza, in caso di buona visibilità, l’inconfondibile cono dello Stromboli e delle Eolie. Rientro in Hotel a Vibo Valentia. Cena e pernottamento. 25 Settembre Trasferimento in pullman e traversata coast to coast dal Tirreno allo Jonio fino a Stilo. Visita guidata chiesa bizantina detta “la Cattolica” ed escursione con guida sul Monte Consolino (700m) dove permangono i ruderi di un’antica fortificazione; la sommità offre la vista di un bel panorama sulla costa e sulla bassa valle del Fiume Stilaro il cui alveo è costituito da un’ampia fiumara. Dopo il pranzo al sacco,...

Clicca per saperne di più

Week end nella Tuscia 22/23 Febbraio 2020

Week-end nella TUSCIA (Lazio-Umbria) 22/23 febbraio 2020 Partenza da San Benedetto del Tronto ore 06:00 – da Mosciano ore 06:30 – da Teramo ore 6:50. Sabato 22 febbraio Mattinata dedicata alle escursioni delle località laziali di Mazzano Romano, Calcata che ospita le suggestive Cascate di Monte Gelato e della Valle del Fiume Treia. Pranzo al sacco a carico dei partecipanti. Nel pomeriggio trasferimento a Caprarola. Visita al Palazzo Rinascimentale dei Farnese. Trasferimento ad Orvieto. Sistemazione in Hotel. Cena e pernottamento Domenica 23 febbraio Prima colazione in Hotel Visita libera del centro storico di Orvieto. Pranzo al sacco a carico dell’organizzazione Trasferimento per Borgo Antico di Civita di Bagnoregio (Viterbo) con visita della località. Rientro attraverso la Val di Chiana – Civitanova – San Benedetto. Quota individuale di partecipazione: euro 135,00 (Suppl. singola euro 20,00) La quota comprende: Trasferimento in pullman Gran Turismo Sistemazione presso l’Hotel tre stelle Gialletti di Orvieto (www.hotelgialletti.it) Trattamento di pensione completa dalla cena del sabato (presso il ristorante dell’Hotel con possibilità di gestione di ospiti celiaci) al pranzo al sacco della domenica. Tassa di soggiorno Ingresso al Palazzo Rinascimentale di Caprarola e ingresso al Borgo di Civita di...

Clicca per saperne di più

1°Maggio 2019 Una passeggiata per le VIRTU’

Nel pieno rispetto delle “buone” tradizioni, l’accoppiata vincente Fausto-Adelina vi invita, anche quest’anno, a trascorrere una bella giornata nel Parco Gran Sasso – Laga all’insegna dell’impegno fisico profuso durante un’escursione (facile) mattutina, seguito da un ottimo pranzo che vedrà protagoniste le Virtù del 1° Maggio accompagnate da altre appetitose pietanze della cucina teramana. L’escursione, si svolgerà utilizzando gli antichi sentieri di comunicazione tra i paesini dell’alta valle del Vomano sulla direttrice Cervaro-Piano Vomano-Crognaleto passando per il sito archeologico del Colle del Vento con la Muraglia dei Paladini; il pranzo, invece, preparato dalla bravissima Adelina, sarà consumato presso l’albergo La Pineta di Fonte Palumbo. A tutti i nuovi ed ai “vecchi” partecipanti gli organizzatori augurano buon divertimento e soprattutto … buon appetito. Naturalmente è possibile partecipare anche solamente al pranzo senza escursione. Descrizione del percorso: Str. Prov. Aprati – Crognaleto(750 m) – Valle Trocchi (850m) – Colle del Vento (920m) – C.le Ferri (1100m) – Crognaleto (1105m) Dislivello in salita: 370m; Dislivello in discesa: 30 m. Sviluppo: 7 km; Tempo di percorrenza: 3,5 ore Difficoltà: facile Punto di incontro: Aprati (ore 8,30) con auto propria Costo 25,00 euro Per prenotare Fausto 328 360 88...

Clicca per saperne di più

1, 2, 3 Novembre 2019: TERRE DI SIENA

Partenze: Teramo (parcheggio Cartecchio) ore 5.30 Mosciano S.A. (area servizio bar 101) ore 5.50 San Benedetto (Via De Gasperi) ore 6.20 Viaggio nella provincia senese tra arte, cultura e natura Camminare nelle Terre di Siena, senza l’assillo di fare presto per sentieri e strade bianche e trascorrere così un week end lento è la proposta che vi facciamo quest’anno. Le Terre di Siena costituiscono naturalmente un “paesaggio in movimento”. Basta provare a stare fermi qualche tempo e tutto sembra muoversi dall’orizzonte ondulato, dalle ombre che si spostano dall’alba al tramonto ai sentieri e strade bianche che si snodano tra colline e cipressi. Solo questo modo di viaggiare porta con sé tranquillità e il piacere della scoperta. Vi sorprenderà il silenzio dell’Abbazia di San Galgano dove mistero e leggenda convivono. Capire, camminare, vivere le Terre di Siena. Programma del viaggio: Primo giorno – Trekking urbano di Siena. San Domenico – ex macello di Fontebranda – Porta Ovile – Vicolo degli Orbachi – il Castellare degli Ugurgieri – Vicolo degli Orefici – Piazza del Campo – San Domenico – Pomeriggio: Abbazia di San Galgano e la Spada nella Roccia (€ 3,50) Secondo giorno – Acque miracolose Percorso ad anello: la Bisarca – Pietrineri – la Miniera – Grotta di San Fi- lippo – Bagni di San Filippo (terme libere; possibilità di bagno nell’acqua termale) – la Bisarca Difficoltà: facile; Dislivelli in salita ed in discesa: 300m; Sviluppo: 10 km; Tempo di percorrenza: 3 ore – Pomeriggio: Visita del centro storico di Abbadia San Salvatore Terzo giorno – Val d’Orcia Escursione: Montalcino – Villa Tolli – Abbazia di Sant’Antimo Difficoltà: facile; Dislivelli: 120m in salita e 300m in discesa; Sviluppo: 9,5km; Tempo di percorrenza: 3 ore – Partenza per il rientro. Quota: 220,00...

Clicca per saperne di più

28, 29, 30 Giugno 2019 – 1, 2, 3, 4 Luglio 2019: NELLA GRECIA DEL NORD: TRA NATURA, CULTURA E SPIRITUALITÀ

Partenze: Teramo (parcheggio Cartecchio) ore 9.30 Mosciano S.A. (area servizio bar 101) ore 9.50 San Benedetto (Via De Gasperi) ore 10.20 Viaggio nelle meraviglie naturalistiche e culturali della Grecia continentale Un Tour indimenticabile nella Grecia del Nord alla scoperta di luoghi ricchi di storia, cultura e natura. Visiteremo i santuari e le tombe degli antichi re di Macedonia, i monasteri sospesi in aria e le chiese bizantine. Il Nord della Grecia è un luogo unico dove scopriremo i segreti e i luoghi mistici situati in contesti naturali di rara bellezza. Un viaggio che ci porterà da Igoumenitsa alla splendida Thessaloniki (Salonicco) che vanta una storia di 2300 anni, dalla sua fondazione ad opera macedone e le dominazioni romana, bizantina e ottomana. Alterneremo visite culturali a soft trekking senza tralasciare le osservazioni naturalistiche. Lungo il viaggio visiteremo le famose Meteore, formazioni geologiche uniche nel loro genere, sulle quali si trovano arroccati Monasteri costruiti a partire dal XIV sec, oggi sito patrimonio dell’Umanità. Faremo sosta a Kastoria ubicata sull’omonimo lago, per perderci nel labirinto dei tradizionali vicoli che nascondono bellissime chiese bizantine (circa 72) e imponenti case signorili. Faremo tappa ai laghi di Prespes, area protetta di notevole bellezza naturale e ricca di rare specie di flora e fauna e a Ninfeo, piccolo villaggio costruito sulle pendici del monte Vitsi a un’altezza di 1340 m con le case che conservano molti elementi tradizionali. Nel viaggio di ritorno faremo sosta a Vergina, antica capitale del regno Macedone, oggi sede di uno dei musei più belli della Grecia all’interno del quale si trova la tomba reale di Filippo II, padre di Alessandro Magno e a Ioannina situata lungo le rive del lago Pamvotida importante città dell’Impero Bizantino. Programma Primo giorno 28 giugno Partenze: ore 9.30 Teramo (parcheggio cimitero Cartecchio) ore 9.50 Mosciano S.A. (area servizio bar 101) ore 10.20 San Benedetto (Via De Gasperi) Traghetto da Ancona ore: 13.30 Si viaggia con la compagnia Anek Lines, su nave Olympic Champion con possibilità di consumare i pasti a bordo (disponibilità di ristorante, emporio e bar) Secondo giorno 29 giugno Arrivo a Igoumenitsa alle ore 6.30 (ora locale – la Grecia ha + 1h rispetto a l’Italia). Da Igoumenitsa trasferimento a Kalambaka (Meteore). Escursione da Kalambaka ai Monasteri e visita dei Monasteri bizantini. Chi non volesse fare l’escursione, sarà accompagnato dal bus nell’area dei Monasteri. I monasteri sono 6 e tutti aperti (vedere gli orari nella tabella consegnata). Visita in libertà. Appuntamento alle ore 15.30 presso il bus per chi non ha fatto l’escursione (il luogo esatto dell’appuntamento sarà comunicato la mattina stessa) Appuntamento a Kastraki alle 16.00 con il gruppo dell’escursione. Ore 17.00 circa trasferimento a Kastorià. Arrivo verso le 19.00 circa Sistemazione presso...

Clicca per saperne di più

4 – 5 Maggio 2019: PROFUMO DI LIMONI SULLA “DIVINA COSTIERA”

Viaggio ad Amalfi e Ravello Partenze: San Benedetto del Tronto ore 6,00; Mosciano Sant’Angelo Bar 101 ore 6,30; Teramo parcheggio zona cimiteriale Cartecchio ore 6,50 Trascorso qualche anno dall’ultima capatina sulla “Costiera”, torna la nostalgia e la voglia di vedere qualche nuovo lembo di quell’insieme di meraviglie che si estende da Vietri fino a Punta Campanella, per 50 Km, sul versante sud della Penisola Sorrentina; una costa da vertigini che sprofonda in un mare blu cobalto, paesini color pastello e terrazze coltivate tra profumi di limoni “sospesi” su rupi impervie, fanno della Costiera Amalfitana un unicum paesaggistico famoso nel mondo che ha richiamato nel corso dei secoli uomini di cultura e personaggi famosi. Stavolta, le nostre escursioni, saranno concentrate nel settore centrale della Costiera comprese tra Maiori e Minori sul “Sentiero dei limoni” e, tra Ravello ed Amalfi, passando tra i ruderi della Torre dello Ziro (panorama mozzafiato) e la celebre Valle delle Ferriere. Programma: 1°giorno Sosta in itinere ed escursione presso la Cascata di Zompo lo Schioppo di Morino (AQ) – 1,5 ore A/R (facile). In caso di maltempo questa visita verrà annullata. Escursione da Maiori a Minori sul “Sentiero dei limoni” – 3 km, 2 ore (facile). Trasferimento a Salerno; Cena e pernottamento in Hotel. Saremo alloggiati presso l’Hotel Polo Nautico e l’Hotel Maditerranea La cena si consumerà presso l’Hotel Polo Nautico 2°giorno Ore 7 – 7.30 colazione Ore 8 partenza con autobus per Ravello: visita libera della Città. Ore 10,00 partenza per l’escursione Ravello –Pontone – Torre dello Ziro – Pontone – Valle delle Ferriere – Amalfi Dislivelli: 250 m in salita e 400m in discesa; sviluppo: 9km; tempo di percorrenza: 5 ore; difficoltà: medio-facile. Ore 17,30 trasferimento in traghetto Amalfi-Salerno costo euro 6,00 Arrivo a Salerno ore 18,10 Partenza per il rientro. Costi: Euro 150,00 sistemazione stanza doppia e tripla Euro 175,00 sistemazione stanza singola La quota comprende: trasporto in autobus GT; trattamento di mezza pensione; tassa di soggiorno; servizio di guida; assicurazione R.C. La quota non comprende: il pranzo del primo e secondo giorno; il costo d’ingresso a musei, centri servizi ed altro; costo del battello da Amalfi a Salerno e quanto non specificato alla voce: “la quota...

Clicca per saperne di più