Privacy Policy

29 Settembre 2019: FONTE RIONNE: AI PIEDI DEL NEVAIO NASCOSTO

Pubblicato il on 21/03/2019 in Escursione Domenicale, Escursioni, Vacanze Adulti

Partenze:
San Benedetto (Via De Gasperi) ore 6.30
Mosciano S.A. (area servizio bar 101) ore 7.00
Teramo (parcheggio Cartecchio) ore 7.20

Escursione a Campo Imperatore sul versante sud del Monte Prena
La dorsale Monte Prena-Monte Camicia del Gran Sasso, sui due rispettivi versanti, presenta aspetti morfologici opposti: l
Camicia, aspro e roccioso a nord, verso Castelli, è “erboso e rotondo”, verso Fonte Vetica, a sud. Il Prena, invece, è panciuto a nord mentre è severamente “verticale” sul versante di Campo Imperatore. Questa curiosa inversione morfologica fa sì che siano presenti nevai ai piedi delle pareti più ripide di ambedue i monti: più “normale” quello sotto la parete nord del M. Camicia dove nell’imbuto del fondo della Salsa si accumulano decine di metri di neve; meno consueto quello “nascosto” nella profonda incisione del Fosso Rionne sotto le guglie del versante sud del M. Infornace, anticima del M. Prena. Il canalone del nevaio si “riempie” perché spesso si trova sottovento rispetto alle violente tormente di neve che si abbattono sulla dorsale Infornace –Prena ed anche perché numerose valanghe vi precipitano dentro dalle creste ommitali.
Nella tarda primavera, il nevaio di Fonte Rionne conserva accumuli nevosi spessi anche più di dieci metri; poi, lentamente, con l’estate e con l’esposizione sfavorevole, si fessura, si sfalda, si scioglie e, talvolta, scompare del tutto.

Descrizione del percorso:
Percorso unico
Bivio Lago Racollo (SS17bis -1560m) – Imbocco Fosso Rionne (1720m) – Captazione Fonte Rionne (1870m) – Imbocco fosso Rionne (1720m) – Selletta q 1872m) – Rifugio La Canala (1810m) – F.so la Voragna – SS 17 bis 1570m

Difficoltà: facile;
Dislivelli: 460 m in salita e 450 m in discesa;
Sviluppo: 11 km;
Tempo di percorrenza: 5 ore.

Quota: 18,00 euro